La leva

La leva consente ai trader di ricorrere al capitale ottenuto in prestito dal brokeraggio al fine di aumentare la grandezza della posizione che si desidera negoziare. In tal modo, l’esposizione sui mercati aumenta efficacemente, e permette di realizzare dei profitti più consistenti quando le transazioni si concludono <i>in the money</i>. Con l’attività di trading online, il broker stanzia una parte del capitale del trader a titolo di patrimonio netto; si tratta del requisito di margine per poter svolgere le operazioni di trading. Ad esempio, un margine dello 0,5% indica che un trader può negoziare una posizione 200 X la consistenza del capitale disponibile (100/0,5).

Pertanto, la leva aumenta notevolmente la dimensione delle posizioni che è possibile possedere con le operazioni di trading. La cosa importante è che le transazioni possono risolversi in un modo o in un altro: a tuo favore o meno. La leva finanziaria può anche far lievitare le perdite. Il requisito di margine dipenderà dalla classe di asset. Dipende anche dalla categoria del trader, ovvero dal tipo di conto che possiede. Ai trader retail viene offerta una leva considerevolmente inferiore a quella offerta ai trader professionali. Lo scopo è proteggere i trader inesperti dall’esposizione al rischio.

Nota bene:

  • È possibile che alcune coppie di valute e materie prime non siano disponibili in determinate regioni.
  • Sebbene sia considerato un fenomeno poco frequente, gli spread possono subire variazioni durante condizioni estreme di trading o in orari in cui non si effettuano operazioni di trading. Se si intende fare trading in tali condizioni, saranno indicati gli spread in questione.

Cerca